Navigation Menu+

Blog

RUSHES preview

Posted by on 22:21 in Blog | 0 comments

RUSHES preview

“Suoni. Visioni. Sapori.” Ci è piaciuto così tanto pensarlo, dirlo, e farlo, che facciamo il bis. Dopo l’edizione 2016, torna anche quest’anno Rushes. Il nostro Festival (nel senso che lo organizziamo noi, ma è vostro, tutto vostro) vi chiama in campagna sabato 2 settembre 2017, per farvi scoprire o riscoprire l’area del Casone Azzurro e del Corten Pavillion di Vallonga di Arzergrande. Data e luogo ci sono. Orari e programma, invece? Avete un po’ di pazienza? Giusto qualche giorno, promesso! Li sveliamo venerdì 14 luglio, all’evento di presentazione dell’edizione 2017 del Festival. La preview si svolge al centralissimo “Al Bar Americano” di Piove di Sacco. Perché con Tobia siamo d’accordo su una cosa (più di una, in realtà): che una festa si fa partire con un’altra festa. Aprirà la serata il DJ set di Rosco (al secolo, la palustre antologia del rock Diego Cominato), che lascerà poi il palco al live electro pop di Nularse, flying back home from London. Gente di casa, gente che torna a casa, amici che danno il benvenuto al #rushesfest in chiave musicale, come piace a tutti noi. . Le date da segnare sono quindi:  *** Venerdì 14 luglio 2017 *** RUSHES Preview Al Bar Americano, Piove di Sacco (PD) Dalle ore 21:00 . *** Sabato 2 settembre 2017*** RUSHES Festival Casone Azzurro di Vallonga di Arzergrande (PD) All day long L’hashtag con cui condividere tutto ciò che di bello accadrà è...

read more

“Dialoghi d’Identità“, laboratorio con Luca Bortolato

Posted by on 22:35 in Blog, Corsi-arti-visive | 0 comments

“Dialoghi d’Identità“, laboratorio con Luca Bortolato

Il 24 giugno il prossimo appuntamento con la fotografia firmato Officina della Barbabietola: Milano ospita “Dialoghi d’Identità“, laboratorio con Luca Bortolato . Spazio BASE ospita il primo laboratorio fotografico organizzato a Milano da Officina della Barbabietola. Con “Dialoghi d’Identità”, che vede la partecipazione del fotografo Luca Bortolato, diamo il via a una nuova versione delle attività LAB off, il workshop con l’artista. HIGH FIVE! L’appuntamento è a calendario sabato 24 giugno 2017 ed è rivolto a un massimo di 10 partecipanti.   Adesso ti raccontiamo di più. Il laboratorio si sviluppa attorno al dialogo fra noi stessi e le immagini che produciamo: scattando alcune istantanee cercheremo di convincerci che possiamo riconoscerci attraverso il nostro lavoro. Ogni partecipante scoprirà qual è il proprio personale modo di parlare attraverso lo sguardo, guidato da Luca Bortolato, fotografo sognante e delicato. Il laboratorio, suddiviso in 3 momenti (introduzione, produzione delle istantanee e confronto finale), si svolgerà in più location all’interno di BASE. Conosci già questo luogo? E’ il nuovo centro per la cultura e la creatività di Milano, dove si lavora, ci si diverte, si impara, e dove il dialogo e l’interazione tra diversi diventano motore di esplorazione e nuove progettualità. HIGH FIVE!   Quindi, riassumendo: COSA: Il nostro laboratorio fotografico si chiama “Dialoghi d’Identità” CHI: Il docente è Luca Bortolato. L’organizzatore, Officina della Barbabietola QUANDO: Segna questa data sul calendario: sabato 24 giugno 2017, dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 DOVE: Siamo a BASE, spazio per la cultura del Comune di Milano, sorto da poco in zona Tortona – via Bergognone 34, Milano PERCHE’: Questo appuntamento fa per te se sei appassionato di fotografia, in particolare quella analogica, e vuoi confrontarti, condividere le tue idee e ascoltarne di nuove COME: Per partecipare è necessario compilare la scheda d’iscrizione sul sito di BASE e versare la quota di partecipazione di 70 euro > PER INFO E ISCRIZIONI CLICCA QUI < Media partner: ENQUIRE...

read more

IMAGINATION

Posted by on 22:52 in Blog | 0 comments

IMAGINATION

Tra gli appuntamenti del programma del corso base di fotografia LAB off iniziato il 1 marzo scorso c’è anche un incontro al di fuori delle mura dell’aula, lo spazio Progetto Morosin di Arzergrande: si tratta di una serata in cui gli occhi e l’attenzione dei corsisti sono rivolti ad un ospite d’eccezione. Martedì 29 marzo 2016, infatti, abbiamo organizzato una serata in compagnia di un fotografo che può condividere il proprio punto di vista e approccio allo strumento fotografico e alla forza comunicativa delle immagini. “IMAGINATION – Luca Bortolato” è un incontro dedicato al racconto e alla visione di un percorso, di uno stile fotografico, di un linguaggio. IMAGINATION significa immaginazione. La forza delle immagini è raccontata dallo stesso Luca Bortolato.   Luca Bortolato è nato nel veneziano ed è attivo nel mondo della fotografia da molto tempo. Espone in mostre nazionali e internazionali. 36 anni. Innamorato delle Immagini da sempre. Silenziosi e misteriosi, avvolti in un’inaccessibile bellezza, ognuno dei suoi lavori sembra raccontare una storia. Una storia che non può essere letta con precisione né essere chiaramente definita. Le donne nelle sue rappresentazioni appaiono vulnerabili e forti allo stesso tempo. Sembrano essere timide, ritirandosi in sé stesse ma mai nascondendosi completamente fino in fondo. Sognante, fiabesco e delicato, costruisce i suoi lavori in modo quasi minimalista. Alcuni sembrano raccontare di un lungo viaggio, altri avvolgono lo spettatore in un momento di silenzio in cui tutt’intorno, il resto, il mondo, passa in secondo piano. Rimane affascinato dalla potenza delle immagini sin dalla più tenera età. Pensa che una piccola parte di lui vive attraverso ognuna di esse, come una sorta di autoritratto estemporaneo, una possibilità di autoanalisi, una ricerca continua di un’Identità. Rincorre sé stesso attraverso gli altri.         Per l’occasione l’incontro “IMAGINATION – Luca Bortolato” è aperto, oltre ai corsisti del corso base di fotografia digitale, anche a tutti i soci di Officina della Barbabietola (tesserati 2016). L’evento si svolge nei locali del nuovo edificio a servizio del Casone Azzurro di Vallonga, tipica abitazione rurale. INGRESSO GRATUITO riservato ai soci di Officina della Barbabietola (tesserati 2016). E’ possibile tesserarsi la sera stessa dell’evento. Il versamento della quota associativa pari a 10€ è obbligatorio per i nuovi tesserati per poter partecipare all’incontro “IMAGINATION – Luca Bortolato”. Per info e prenotazioni: info@officinabarbabietola.it Evento Facebook Casone Azzurro – Str.S.Marco 35020 Vallonga – Arzergrande (PD) Accesso pedonale. Parcheggio auto a 100 mt (piazzale del...

read more

LAB off a colazione

Posted by on 22:03 in Blog | 0 comments

LAB off a colazione

  Con la formula della colazione addolciamo la presentazione, profumiamo le parole e mescoliamo le idee. Sono questi gli ingredienti di domenica 14 febbraio 2016, l’occasione in cui vi presentiamo i nostri LAB off, i laboratori culturali dedicati alle arti visive. Per il 2016 la programmazione è ricca e dedicata alla fotografia, alla serigrafia e all’illustrazione. Le attività organizzate sotto l’etichetta Associazione di Promozione Sociale che ci contraddistingue da qualche mese saranno variegate (al cioccolato? ;)) e incontreranno molti gusti. Domenica 14 febbraio, dalle 10:00 ale 12:00 presso lo spazio Progetto Morosin vi sveliamo molti (ma non tutto: il programma è un bellissimo work in progress destinato ad ampliarsi!) di questi corsi e workshop contenuti nel contenitore LAB off. In particolare, sarà l’occasione per conoscere il programma didattico studiato da Andrea Livieri per il primo corso 2016 in partenza a marzo: il corso base di fotografia digitale. L’Officina, Andrea Livieri, i dolci e il caffè vi aspettano, siete tutti invitati! COSA > LAB off a colazione QUANDO > Domenica 14 febbraio 2016 / h. 10:00 – 12:00 DOVE > Progetto Morosin / via dell’Industria, 1 – 35020 Arzergrande (PD) [vicino al supermercato Prix] MI PIACE! > Evento...

read more

archiv/io Spazi d’Arte

Posted by on 18:01 in Blog | 0 comments

archiv/io Spazi d’Arte

  Officina della Barbabietola torna in mostra in città. Giovedì 21 gennaio, infatti, al Centro Culturale Altinate San Gaetano è stato inaugurato “archiv/io”, il primo appuntamento dell’anno della rassegna Spazi d’Arte dedicata ai giovani artisti e operatori culturali del territorio. Lo spazio dell’aula studio al piano terra ospita la nostra installazione (2015) realizzata a Progetto Morosin con gli ex civici fotografati tramite la call del progetto EX CIVICO. “archiv/io” rappresenta l’apertura della rassegna Spazi d’Arte di Progetto Giovani Padova. Per noi barbabietole è anche la prima attività del nuovo anno: in questa mostra, curata da Marco Tondello, ri-mostriamo gli edifici dismessi, abbandonati e dimenticati raccolti con l’invito allo scatto della open call. Le decine di risposte fotografiche ricevute sono una traccia del nostro territorio. “[…] il semplice gesto di raccogliere, classificare e conservare, si trasforma in un medium estetico con il quale ripensare e raccontare i depositi della conoscenza e della coscienza individuale.” [Marco Tondello]   archiv/io a cura di Marco Tondello 21 gennaio – 26 febbraio 2016 Centro Culturale Altinate San Gaetano – Padova Ufficio Progetto Giovani & aula studio   Partner di Officina della Barbabietola: RCE Foto > Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1673194999626223/ > Inaugurazione “archiv/io” | giovedì 21 gennaio 2016 [Foto di Progetto Giovani Padova]...

read more

I corsi LAB off

Posted by on 20:00 in Blog | 0 comments

I corsi LAB off

Da settembre 2015 Officina della Barbabietola diventa Associazione di Promozione Sociale (APS). Le nostre attività avranno quindi come scopo l’utilità sociale in ambito culturale, educativo e ricreativo – come spiega dal minuto 02:58 il video realizzato dal CSV Padova -. Quale occasione migliore per dare forma e lanciare l’idea che coltiviamo da un po’ dei LAB off? Sono i laboratori dell’Officina, corsi culturali dedicati a diverse discipline. I LAB off sono divisi in aree d’interesse, ampi contenitori dai quali estrarremo di volta in volta i laboratori. Le nostre proposte si svilupperanno nella forma del corso e del workshop: si tratta di due momenti di incontro e formazione che hanno durata e impostazione diversi, destinati quindi a trattare gli argomenti e a riunire i partecipanti in maniere differenti. [settembre 2015] Apriamo da subito il contenitore delle “arti visive”. Il primo LAB estratto è un corso legato alla fotografia, il corso di Lightroom. Barbabietole e soci dell’Officina, le iscrizioni sono aperte! [marzo 2016] Prende il via il Corso base di Fotografia digitale. Tutto esaurito per questo ciclo di formazione della durata di due mesi tenuto da Andrea Livieri! Buon corso agli aspiranti fotografi.  ...

read more

AAA Grafico cercasi

Posted by on 17:15 in Blog | 0 comments

AAA Grafico cercasi

È agosto e stiamo programmando le attività future: cerchiamo qualcuno che sappia maneggiare con precisione e creatività forbici e matite all’interno del foglio di lavoro di un programma di grafica. Nell’Officina si fanno le cose con passione ragionando su progetti culturali e realizzandoli in ogni passaggio. Ciascuna iniziativa richiede una grafica coordinata per locandine, flyer e materiale promozionale. Sai usare gli strumenti del mestiere? Se hai buone conoscenze (ehi, onestamente!) del pacchetto Adobe Creative Suite e (magari) sei appassionato di fotografia e illustrazione, scrivici a info@officinabarbabietola.it descrivendo le tue attività e presentando un breve portfolio (o link) che mostri i tuoi lavori. Officina della Barbabietola cerca un grafico, passate parola!...

read more

Barbastoria 2014

Posted by on 15:40 in Blog | 0 comments

Barbastoria 2014

Un anno di azioni e interazioni, mesi di mostre e incontri. Questa è la raccolta di alcuni post e contenuti che raccontano il 2014 dell’Officina della Barbabietola.

read more

Buon compleanno!

Posted by on 16:54 in Blog | 0 comments

Buon compleanno!

Abbiamo festeggiato il nostro primo anno di vita e attività. A novembre 2013 aprivamo il sito www.officinabarbabietola.it, creavamo il manifesto per presentare e dichiarare chi fossimo e cosa facessimo, costruivamo la pagina Facebook Officina della Barbabietola e impastavamo le prime idee, cotte e sfornate con l’azione numero uno nel mese di marzo. Avendo qualche incertezza sulla precisa data di nascita abbiamo deciso di allungare i festeggiamenti all’intero mese di novembre, che l’allegria male non fa! Per farci (fare) la giusta festa, però, ne abbiamo organizzata una di compleanno il 16 novembre, ospitati dai ragazzi dell’American Bar di Piove di Sacco, ballando con il dj set de LA KABLA di Moro Morra e Vens. Le spille che avevamo confezionato per l’occasione erano quasi 200 e a fine serata non ne è avanzata nemmeno una (qui le foto dell’evento). Una festa ben riuscita. Nessun “discorso, discorso!” per chiudere queste righe, solo un “grazie” che è tanto breve quanto ricco....

read more

Le femmine in mostra

Posted by on 12:00 in Blog | 0 comments

Le femmine in mostra

[fém-mi-na] è un progetto che ha avuto una genesi e uno sviluppo lunghi. Prima di idearla e progettarla c’era un passaggio fondamentale da superare: dare un’identità chiara all’Officina della Barbabietola. Riuscire a spiegare – come abbiamo poi provato a raccontare nel nostro manifesto – in che modo avremmo voluto che le idee e gli stimoli grezzi e vaghi con cui entravamo in contatto potessero subire un processo di lavorazione, modellamento e rielaborazione. Per noi dell’Officina della Barbabietola [fém-mi-na] rappresentava il terreno di prova, nonché l’uscita ufficiale e pubblica. Con la timidezza della prima recita scolastica e la grinta della prima competizione sportiva agonistica abbiamo preso in mano il microfono, sospirato profondamente e cercato di intercettare gli sguardi che più potevano comunicarci sicurezza e sintonia. Ne abbiamo colti tantissimi. Stupiti, contenti e grati, abbiamo trovato chi ci ha permesso di raccontare ciò che avevamo a cuore fosse raccontato. Abbiamo scelto lo strumento fotografico come linguaggio e una modalità espositiva che fosse il più visibile ma al contempo il meno invadente possibile. Nove scatti e altrettanti fotografi, un unico tema attorno al quale sviluppare un percorso fotografico, la giusta dose di colla, un fiume che attraversa il paese, le botteghe che si affacciano sulla strada. Abbiamo contattato chi poteva rendere concreta la nostra idea, quella di rendere molteplici punti di vista attorno ad un tema: la figura femminile. [fém-mi-na], già dal titolo, suggerisce il desiderio di indagare una realtà che si costruisce attorno ad una definizione: quella della figura femminile, dei ruoli che questa ricopre, delle concezioni a cui risponde, degli stereotipi ed eventualmente delle problematiche che vi ruotano attorno, del suo muoversi all’interno di una società che magari ragiona per etichette, che possono però cambiare o che forse già son mutate. Segnando dei confini territoriali piuttosto visibili e dichiarati ma non per questo netti ed esclusivi, abbiamo quindi deciso di dare espressione alla femmina così come questa viene definita nei luoghi che più ci sono noti, che sono, semplicemente, i nostri: ea fémena. A Pontelongo, uno dei Comuni racchiusi nell’area della Saccisica, abbiamo pensato proprio all’elemento che, oltre alla struttura produttiva dello zuccherificio, caratterizza il paese: il fiume che lo attraversa. Usando come supporti gli argini in muratura, senza utilizzare ulteriori pannelli, abbiamo incollato le fotografie stampate su carta da manifesto. L’argine, lungo entrambe le vie centrali, via Roma e Via Mazzini, di qua e di là del nuovo ponte, continuava a svolgere la propria funzione, quella di accompagnare e contenere il corso del Bacchiglione. Nel frattempo noi l’abbiamo arricchito rendendolo espressivo, dandogli qualche nota di colore e qualche motivo in più per volgersi verso la sua struttura in mattoni e osservarlo. Le foto, disposte in corrispondenza – dove possibile – dei lampioni, hanno creato un percorso fotografico ben visibile dai marciapiedi. Dimensioni di ogni foglio: 150 X 100 cm. . . Grandi, evidenti, volutamente visibili in qualsiasi ora del giorno e della notte, ma non per questo eccessive: lo spunto di riflessione è stato servito al pubblico nella modalità più agevole e meno forzata. Volgere lo sguardo verso le immagini era una possibilità, non un obbligo. Volevamo presentare qualcosa che fosse facilmente spendibile e permettere così al maggior numero possibile di persone di osservare queste foto di femmine: trattare un argomento comune e ordinario in un modo tale per...

read more